Oligoelementi

 

Clicca qui per conoscere il modo di assunzione degli oligoelementi

- Co (Cobalto)

Indicazioni: Disturbi digestivi (aerofagia, singhiozzo, ecc.), spasmi vascolari (arterite degli arti inferiori).

Osservazioni: Il Cobalto è un regolatore del sistema neurovegetativo. Nelle arteriti al debutto associare il Manganese-Cobalto.

- Cu (Rame)

Indicazioni: Influenze, stati infiammatori dati da effetti reumatologici, manifestazioni infettive ed infiammatorie acute e croniche.

Osservazioni: Il Rame è un ottimo antinfiammatorio, preso nei primi sintomi influenzali (7 granuli sublinguali ogni 4 ore) in 36-48 ore risolve il problema, evitando lo stato di stanchezza classico del dopo influenza. Ottimo nelle manifestazioni infettive ed infiammatorie croniche, ma soprattutto in quelle che sono accompagnate da un importante aumento della velocità di sedimentazione dei globuli rossi. Nelle monoartriti è utile associare al Rame il Fluoro.

Composizione: Gluconato di Rame 0,259g, eccipiente q.s.p. 100g.

- Cu-Au-Ag (Rame-Oro-Argento)

Indicazioni: Stati anergici, reumatismo cronico, malattie del sistema linfatico (come morbo di Hodgkin), leucemie e sindromi degenerative cellulari (coadiuvante il trattamento classico), senescenza, psicosi depressive, ascessi, acne, adenite, albuminuria ortostatica.

Osservazioni : Questa associazione è valida sui cosiddetti terreni costituzionali anergici (individui che hanno scarse difese immunitarie) . I sintomi più comuni della anergia sono : fatica globale (non eliminata dal riposo), psicoastenia (con fenomeni depressivi), diminuzione delle facoltà intellettuali (con lacune della memoria e difficoltà concentrative e dell'attenzione), tendenza all'abulia, indifferenza sessuale e impressione oggettiva di inutilità della propria esistenza. Questa anergia porta sul piano patologico alla comparsa di molte malattie evolutive (reumatismo cronico, psicosi depressive, ecc.). L'ottimo è utilizzare questa associazione sinergica oligoelementica nello stadio preclinico (fase iniziale). Il meccanismo terapeutico sembra che sia da mettere in relazione con quello che è stato definito "lo stato di stress" ; infatti in questo stato la produzione di ormoni cortisonici nelle ghiandole surrenali è deficitaria. Questa associazione sembra più adatta a correggere la condizione di stress, regolando i meccanismi naturali che lo combattono, cioè, senza bloccare le ghiandole surrenali, cosa che invece avviene somministrando del cortisone. Nel reumatismo articolare acuto (malattia di Bouillaud) assieme al Cu/Au/Ag si somministrerà il Mn/Cu e il Rame, mentre in quello infiammatorio il Manganese o Mn/Cu, il Rame e il fluoro.

Composizione: Gluconato di Rame 0,0255g, gluconato d'Argento 0,0030g, Oro colloidale 0,00007g, eccipiente q.s.p. 100g.

- F (Fluoro)

Indicazioni: Rachitismo, scoliosi, debolezze dei legamenti dell'infanzia, nell'età adulta è utile nei dolori della colonna, osteoporosi, artrosi osteoporotiche, ritardo del consolidamento delle fratture, carie dentarie, osteomielite.

Osservazioni: Il Fluoro è il catalizzatore del sistema osteo­ligamentare. Frequentemente deve essere associato al Manganese-Rame od al Rame-Oro-Argento quando sono presenti i segni di un terreno artro­infettivo. Nelle debolezze dei legamenti associare il Fluoro al Manganese o Manganese-Rame. Nelle carie dentarie multiple associare il Fluoro al Cu/Au/Ag. Nella osteomielite associare il Fluoro al Cu/Au/Ag. Nelle osteoporosi associare il Fluoro al Fosforo ed all'oligoelemento diatesico (associare trattamento classico). Nel rachitismo associare al Fluoro il Manganese o Manganese-Rame (associare anche un trattamento vitaminico).

Composizione: Fluoruro di sodio 0,0221g, eccipiente q.s.p. 100g.

- P (Fosforo)

Indicazioni: Osteoporosi (in cui è in causa il metabolismo delle paratiroidi), asma, astenie cerebrali, malattia di Dupuytren.

Osservazioni: Il Fosforo è il catalizzatore delle funzioni paratiroidee e agisce in particolare sugli stati spasmodici. Nelle manifestazioni spasmofilie che sono in rapporto alla disfunzione delle paratiroidi e negli stati di contrattura muscolare dolorosa viene prescritto associato al Mn/Cu, al Mn/Co ed al Cu/Au/Ag. Nella malattia di Dupuytren il Fosforo va associato al Cu/Au/Ag. Nelle turbe funzionali delle paratiroidi va associato al Mn/Cu o Cu/Au/Ag.

Composizione: Fosfato disodico 0,700g, eccipiente q.s.p. 100g.

- I (Iodio)

Indicazioni: Distrofie tiroidee (sia iper che ipo), dismenorrea, obesità su base tiroidea, ipertensione arteriosa.

Osservazioni: In certi casi potrà essere associato a rimedi diatesici: Mn, Mn/Cu, Mn/Co, a seconda che si tratti rispettivamente di un terreno artritico, artro­infettivo o neuro-artritico. Associato al Mn/Co è un regolatore della tensione arteriosa e delle turbe funzionali della ghiandola tiroidea . Nelle turbe funzionali della tiroide può anche essere associato al Mn/Cu.

Composizione: Iodio 0,0012g, eccipiente q.s.p. 100g.

Media Consulting posizionamento siti internet